MV AGUSTA: Le origini

Emozione Assicurata: il Blog dedicato ai motociclisti!

MV AGUSTA: Le origini

emozione_assicurata_moto_mv_agusta_prima_moto_98_1

Le origini della moto MV AGUSTA  sono da ricercarsi, come del resto molti miti di oggi, agli inizi del secolo scorso più precisamente negli anni 20.

La mission iniziale della compagnia era in ambito areonautico per la manutenzione e riparazione dei motori.
Il fondatore fu il conte Giovanni Agusta un pioniere dell’aviazione di quei tempi con tutta l’avventura e il romanticismo che si possono immaginare.
Il conte apparteneva  alla famiglia nobiliare che addirittura aveva ereditato il titolo di conte del sacro romano impero nel lontano 1738.

 

Nel 1907 compì il suo primo volo aereo e negli anni successivi il conte si arruolò nella regia areonautica, combattè nella guerra italo-turca e compì studi sul parafreno, cioè il paracadute e fu infine richiamato nella prima guerra mondiale per il suo prezioso contributo. Insomma un vulcano in continua attività…

 

Il conte Agusta morì nel 1927 e la sua eredità imprenditoriale fu raccolta dalla moglie e dal figlio Domenico Agusta. Dal padre Domenico non ne ereditò solo l’impresa ma anche il talento.

 

Guidò l’azienda attraverso quei difficili decenni e nel 1943 arrivò l’idea che si rivelerà poi il futuro quotidiano per moltissimi appassionati di motociclismo.

 

Domenico Agusta infatti chiese ai suoi tecnici di sviluppare un motore per moto.

 

Ne scaturì un piccolo motore a due tempi di 98 cm cubici.  Sfortunatamente dopo l’armistizio lo sviluppo del piccolo motore subì un arresto, in quanto tutte le industrie erano controllate dalle truppe tedesche, e lo furono  fino alla fine della seconda guerra mondiale.

emozione_assicurata_moto_mv_agusta_prima_moto

Ma il lavoro continuò in clandestinità… che passione che tempi…

 

Nel  1945 vide la luce la prima MV AGUSTA 98 fatta sul progetto e stampo dell’idea originale del 1943.

 

Da lì fu un successo continuo, che troverà la sua massima espressione nel mondo delle competizioni e nel sentimento di chi giuda una MV AGUSTA.

 

Un’altra storia comincia e promettiamo di raccontarla ancora!

 

stay tuned!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: